È così straziante amare qualcuno che non ti ama.


Solo perchè non possiamo stare insieme non vuol dire che non ti amerò. unfjxable. (via unfjxable)

(via noinonsiamoinfinito)

Luglio 28th, 2014 • 348 note
Scommetto che se tu dipingessi quello che hai nel cuore, finirebbe appeso in un museo.

Chuck Palahniuk, Diary 

una delle frasi più belle che abbia mai scritto quest’uomo meraviglioso.

(via bloodandtearsforyou)

Questa frase è meravigliosa

(via tregiridovrebberobastare)

(Fonte: anakedthinkingheart, via unagocciainunoceanodigomma)

Luglio 25th, 2014 • 15.931 note
Dio vi ha dato un viso e voi ve ne create un altro. William Shakespeare. (via datemileistruzionipervivere)

(Fonte: il-buio-ha-i-tuoi-occhi, via quellaragazzatroppotimida)

Luglio 25th, 2014 • 6.494 note
Chi non rischia nel dire ciò che prova, perde quello che vorrebbe. (via 235kmlontanodallamiafelicita)
Luglio 23rd, 2014 • 220 note
Chi voglio prendere in giro?Tu sarai sempre quella persona che cercherò fra la folla,anche quando non sarò più qui,anche quando ci trasferiremo da due parti del mondo opposte.Ti cercherò fra la gente che compra i regali di Natale,fra i bagnanti in spiaggia,fra le persone che aspettano il caffè al bancone del bar.Cercherò sempre i tuoi occhi,perché li ricorderò per sempre e,per quanto possa dirne,mi innamorerò sempre di qualcuno che ti somiglia un po’ o nel modo di fare o nel modo di parlare,di qualcuno che ha i capelli simili ai tuoi,il tuo profumo,gli occhi di quel colore. Cercherò e vorrò sempre qualcosa di te negli altri senza trovarlo mai.Sarai quella casa dal quale traslochi,ma di cui tieni le chiavi della porta anche se i nuovi proprietari cambieranno la serratura.Sarai tutto quello a cui tornerò quando non avrò altro posto dove andare,quella persona dalla quale aspetterò sempre un messaggio o una telefonata,anche quando sarò con qualcun’altro. Sarai quello che vorrò sempre e quello che sceglierei ogni volta.Ti aspetterò come non aspetta quasi più nessuno:Invano.

(Fonte: laragazzafantasma)

Luglio 23rd, 2014 • 279 note
Cosa ti manca?"
“Le sensazioni che non provo. Le cose che non faccio. Le persone che non incontro. Le vite che non ho. Alessandro De Carlo (via vorreiessereunacanzoneallaradio)
Luglio 23rd, 2014 • 259 note
E cazzo proverò, riproverò, tenterò e ritentero, e so che almeno una volta sarò stato fortunato. Ciro Manzari (via lifedarkside)
Luglio 23rd, 2014 • 217 note
Sono un pó come le onde:alla fine a furia di schiantarmi contro gli scogli non soffro neanche più.
Il fatto è che sono cosí stupida da riprovarci sapendo che troverò solo della fredda pietra che mi ridurrà in frantumi. unaragazzaacaso (via unaragazzaacaso)
Luglio 23rd, 2014 • 344 note
Me l’ avevi promesso, sai? Me l’ avevi promesso, ricordi? Me l’ avevi promesso che saresti restato, che c’ avresti almeno provato. Ma non ce l’ hai fatta. Non ci sei riuscito. E così anche questa promessa è volata via con il tempo e con le persone. Lontano da me, da te, da tutti. Forse un po’ colpa mia, forse un po’ colpa tua, ma in fondo cosa cambierebbe? Non si può riavvolgere il nastro. Non si può tornare indietro. Così ci accontentiamo di un “cosa saremmo potuti essere” e non di un “cosa siamo”. (via soliassiemeuniverse)
Luglio 23rd, 2014 • 399 note
Non sapere cosa si prova è diverso da non sentire niente. J. Davis (via sonoquellachesono)
Luglio 23rd, 2014 • 348 note
Ma io dico, mandateli tutti quei messaggi di cui mettete le foto. Spingete ‘invia’ e buttatevi.
Baciatele tutte quelle labbra su cui scrivete tante poesie.
Fumate e fregatevene che prima o poi moriamo tutti.
Ridete, correte, ballate e ubriacatevi che se un genitore vi ama poi capisce.
Prendete quei treni e quegli aerei che osservate tanto da lontano.
Rischiate che la vita è una. — (via sopravvivoscrivendo)

(Fonte: martinagelli9801)

Luglio 23rd, 2014 • 383 note
Ti auguro solo la metà del male che ho provato io, perché tutto, no, non riusciresti mai a reggerlo. (via michelacanta)
Luglio 23rd, 2014 • 403 note
A te chi ci pensa?”
”Nessuno.”
”Non ci soffri per questo?”
”Un po’.”
”Un po’ quanto?”
”Un po’ troppo, diciamo.”
”Cos’è che ti fa più male?”
”Bella domanda davvero, non lo capisco nemmeno io. Ti dico solo che la maggior parte del tempo sono indifferente e il resto del tempo sto male.”
”Vorresti dire che riesci solo a provare un sentimento?”
”Si.”
”Come fai?”
”Hai presente quando la gente ti ferisce troppo? Hai presente i pianti con le cuffie alle orecchie? Hai presente tua mamma che ti odia? Hai presente la gente e le sue critiche? Hai presente i tuoi parenti che ti sparlano? Hai presente la ragazza che ti piace con un altro? Hai presente gli amici che non ci sono? Ecco, il troppo dolore causa i peggiori danni. Come l’indifferenza. Come la poca voglio di vivere. (via paranoia-dell-esistenza)
Luglio 23rd, 2014 • 521 note